TEST AND REVIEW
Canon 40D dal sito CANON USA

 

Come viene presentata dal sito ufficiale Canon.it la nuova Canon EOS 40D: "Potenza e versatilità in un unico prodotto dalle mille possibilità, perfetto per i fotografi più esigenti. Con una velocità di scatto continuo di 6,5 fotogrammi al secondo, un sensore da 10.1 Megapixel ed un’ampia gamma di funzioni, è stata progettata per accettare qualsiasi sfida."

 

AGGIORNAMENTI

20/12/2009: Aggiornate alcune mie considerazioni

15/09/2009: Aggiornato il prezzo web

 

Ecco la nuova reflex digitale semiprofessionale Canon: la 40D. Successore delle precedenti 20D e 30D, reflex digitali che hanno contribuito a rendere famoso il marchio Canon, e sorella maggiore delle ultime nate Canon EOS 400D e della ultimissima Canon Eos 450D.

 

Le caratteristiche principali di questa nuova reflex digitale Canon 40D sono:

  • - Corpo macchina Tropicalizzato
  • - Sensore da 10MP APS-C, sempre in tecnologia CMOS: è stata migliorata l'efficienza di questo sensore aumentando la dimensione delle microlenti.
  • - Convertitore AD da 14 bit
  • - Formati file: RAW (da circa 10 MB), sRAW (RAW compresso da circa 2,5MB), JPEG
  • - Processore: Digic III
  • - Dust reduction per la riduzione della polvere sul sensore
  • - Gamma di misurazione: EV 0 - 20
  • - Autofocus : AF a 9 aree (che include un punto centrale); pienamente funzionante con obiettivi da f/5.6. E' stato aggiunto un sensore in più al centro dedicato alle lenti da f/2.8.
  • - Sensibilità ISO: ISO 100–1600 (in passi di 1/3 stop), ISO 10 - 3200 in modalità espansa
  • - Mirino ottico: 0.95x, copertura 95%
  • - Esposizione: esposimetro a 35 zone; Valutativo, prevalenza centrale, parziale, spot.
  • - Tempi di scatto: 30" - 1/8000, sincro flash 1/250
  • - Scatto a raffica: 6.5 FPS per 17 RAW o 75 JPEG alla massima qualità
  • - LCD: 3.0", 230K pixel con gamma di colore ampliata e con Live View
  • - Memoria: CF tipo I e II e external media
  • - Prezzo web medio solo corpo: USCITA DI PRODUZIONE SETTEMBRE 2009

L'andamento del prezzo:
Ormai ad oggi (settembre 2009) fate un affarone se la comprate usata, nuova non conviene più se non la si trova al di sotto dei 600EUR.
Settembre 2009: 720EUR USCITA DI PRODUZIONE
Luglio 2008: 865EUR
Febbraio 2008: 1100EUR

Vediamo in dettaglio che cosa cambia rispetto alla 30D (elencherò solo le differenze che a mio giudizio sono significative per un upgrade o per un acquisto)?
  • - Corpo macchina: ora è Tropicalizzato, nella 30D non lo era. Caratteristica molto utile per poter utilizzare la macchina in tutta tranquillità anche in condizioni di pioggia o polvere. Se si hanno obiettivi professionali Canon serie L che sono tropicalizzati che senso ha usarli su un corpo macchina che non lo è?
  • - Sensore: 10MP contro gli 8MP. La differenza, in caso di ritagli, si sente. Inoltre il nuovo sensore non ha solo 2MP in più ma la sua efficienza è stata migliorata aumentando la dimensione delle microlenti.
  • - LCD: questo componente è passato da 2,5'' a 3'' e questo di per sè non lo ritengo molto fondamentale considerato il fatto che i 230K pixel sono rimasti tali. Ma il nuovo LCD ha una gamma colore più amplia che dovrebbe garantire immagini più fedeli. E poi finalmente si ha a disposizione il Live View.
  • - Autofocus: nuovo sensore AF a 9 punti di tipo cross e nuovo sensore sul punto AF centrale per le lenti  luminose (f/2.8)
  • - Convertitore A/D: passato da 12 a 14bit
  • - Mirino ottico: passato da 0,90X a 0,95X (copertura sempre al 95%), visualizza sempre l'ISO e l'opzione B&W.
  • - Formati file: in più, rispetto alla 30D, è presente il formato sRAW (RAW compresso)
  • - Processore immagine: DIGIC III a 4 canali e non DIGIC II
  • - Dust reduction: altra caratteristica fondamentale e non presente nella 30D, è il sistema per la riduzione della polvere sul sensore
  • - Memoria: la nuova 40D fornisce, in più rispetto alla 30D, la possibilità di memorizzare le foto su una unità esterna, ad es. un HD USB, mediante il trasmettitore wireless opzionale.
  • - Gamma di misurazione: più sensibile nella 40D, si passa infatti da EV1-20 a EV0.20.

Vediamo nello specifico qualche dettaglio in più.

 

Sensore

Il sensore della 40D, progettato e sviluppato da Canon, è solo in parte uguale all'analogo 10MP della 400D. In realtà, come ho già detto, quello della 40D è stato ottimizzato: è stata aumentata la dimensione delle micro lenti per ottenere gli ISO 3200 e minor rumore. Per dare un esempio:

Camera
Dim. Pixel
ISO
40D 5.7 micro m
100-1600, 3200
30D 6.4 micro m
100-1600, 3200
400D 5.7 micro m
100-1600

Quindi, anche se i pixel nella 30D sono più grandi, l'alto livello di efficienza del sensore della 40D ha permesso gli stessi ISO e lo stesso livello di rumore.

E' stata migliorata la velocità di lettura del segnale (il doppio rispetto alla 30D) ed è stato ridisegnato il sistema dei due motori indipendenti per lo specchio e per l'otturatore.

Tutti questi miglioramenti si possono notare nell'aumentata velocità di scatto.

Questo sensore ha anche integrato il sistema di pulizia, in questo caso del tutto identico a quello presente negli altri modelli.

 

Processore

La 40D utilizza il nuovo processore per le imamgini: il DIGIC III, abbinato ad un convertitore A/D a 14bit. Questo processore fornisce due interessanti novità: "Highlight Tone Priority" e "High-ISO Noise Reduction". La prima migliora/estende l'intervallo tonale e la gamma dinamica nella alte luci (soprattutto migliora l'esposizione in condizioni di luce difficile) e la seconda fornisce un algoritmo per la riduzione del rumore specializzato per gli alti ISO.

 

 

Convertitore A/D

Finalmente, anche questo aspetto ha subito un passo avanti. La 40D ha un convertitore A/D da 14 bit invece dei soliti 12 bit, il che garantisce delle migliori sfumature di colore e maggiori gradazioni di tonalità nelle foto.


Messa a fuoco

Il sistema di messa a fuoco è nuovo e si basa su nove punti disposti a diamante. In più rispetto ai modelli precedenti, ci sono dei sensori di tipo cross, ovvero che hanno la capacità di mettere a fuoco sia in orizzontale che in verticale con qualsiasi obiettivo più luminoso di f5.6. Il punto centrale ha un sensore in più ottimizzato per lenti da f2.8 o più luminose. E' stato inserito un pulsante dedicato alla messa a fuoco chiamato "AF on".

 

Vediamo alcune foto per scoprire i dettagli della macchina

photo Canon 40D by bobatkins.com

Altri dettagli (immagine qui sotto: 400D sopra e 40D sotto):

 

Photo Canon 40D by media.the-digital-picture.com

 

I TEST

1) Test - Analisi sull'autofocus della Canon 40D (bobatkins.com): Canon EOS 40D Review - Autofocus

2) Test - Analisi su ISO, Rumore e bilanciamento del bianco (bobatkins.com) qui .

3) La prima recensione - analisi può essere letta qui (the-digital-picture.com).  La recensione conferma in pieno quanto da me affermato: macchina fantastica, upgrade consigliatissimo.

 

CONCLUSIONI

Ma concludendo, vale la pena acquistare questa nuova Canon?

Meglio tenersi la vecchia EOS 30D? Meglio acquistare una EOS 30D usata?

Secondo me la risposta è sì, ovvero vale la pena fare un upgrade se si ha un modello precedente o acquistare direttamente la nuova nata.

Dalla sue caratteristiche appare evidente del perché io la consiglio vivamente, sia come upgrade della 30D ma anche come upgrade dalle più piccole 300D/350D/400D.

E' una macchina veramente completa che ha qualcosa in più e non rappresenta soltanto un upgrade del modello precedente.

Io sono rimasto molto soddisfatto dalle sue nuove caratteristiche a tal punto che a dicembre 2009 ne ho comprata una usata. L'ho trovata robusta e manegevole. Tenerla in mano è tutt'altra cosa rispetto alle sorelle minori (vedi EOS 350D e company).


RIREFIMENTI
- Pagina ufficiale sul sito Canon.it qui.

E in più...

Ti piacciono le foto?

Prova a dare un'occhiata alla mia galleria , ci sono le foto pubblicate sulle riviste e le foto che trovi su internet e tanto altro.... Cool

Il nostro sito utilizza i cookie

Usando il sito accetti implicitamente il loro uso. Per saperne di piu'

Approvo