WRITING
Storie Siamo in un mondo. Un Mondo Geometrico. Ci sono curve e ci sono rette. Tanti quadrati, tante forme dai mille colori. Mille sfumature mille odori e una miriade di luci. Ci sono curve e ci sono rette e tante piccole palline che corrono. In silenzio. Ordine e pulizia! Tutti diligenti, chi al lavoro e chi allo studio. Tutti presi dalle proprie faccende, tutti molto indaffarati. C’È molto movimento molta frenesia. Ma qualcosa non va. Una nota stonata. Una impercettibile nota che trasforma una dolce melodia in canto di morte: il silenzio. Tante palline blu che corrono. Nel Mondo Geometrico regna un silenzio incredibile. Di quelli da definizione. Quando si parla di silenzio (di quello vero) ci si riferisce proprio a questo. Un silenzio tombale. Un silenzio da non crederci. Ci sono curve e ci sono rette e piccole palline che corrono su argentati binari. Tante piccole palline silenziose. Gallerie case. Grosse sfere che giocano a dadi. Ma nessuno ride. Nessuno parla. Il traffico scorre ordinato, colpito dai raggi di un sole caldo. Ci sono binari con piccole palline che vi scorrono sopra. Palline levigate che si muovono con fluidità… sorprendente. E ci sono palline nere rugose e zoppicanti che fanno ad un tratto un gran baccano che protestano che urlano sputando il loro odio in faccia ai passanti inorriditi da tale trasgressione. E le palline nere continuano ad inveire, qualcuna superando anche i limiti della decenza. Continuano a parlare e a lottare e a scomparire... Ssssssssssss.......
Maurizio Giglio

Il nostro sito utilizza i cookie

Usando il sito accetti implicitamente il loro uso. Per saperne di piu'

Approvo

Per ulteriori informazioni leggi il seguente articolo Privacy e Cookies